Shut up and drive

shhhh

dicembre 9, 2007. attualità, bombe carta, cazzi nel culo, discoteche, politica italiana, schioppa, tomb raider, verità sconcertanti.

36 commenti

  1. caspar david friedrich replied:

    tertium non datur

  2. sam hall replied:

    Finalmente!!! ero in crisi d’ astinenza

  3. malaerba replied:

    Bentornati! Proprio oggi vi ho messo nel blogroll dicendo che non pubblicavate da un bel po’ di tempo, soo stato piacevolmente smentito. 🙂

  4. BeppeGrilloTV replied:

    In una vignetta, apparentemente banale, si nasconde un messaggio che trapassa il corpo dell’osservatore per raggiungerne l’anima.
    Non è lo storpio, che pure nel Dr.House ritrova la sua consacrazione.
    E’ il dramma dell’impotenza, sessuale ma anche politica.
    La rappresentazione della disperazione esistenziale e della solitudine dell’uomo di fronte al soprannaturale.
    La donna come portatrice di vita sconfigge l’uomo, portatore di morte.
    La cosmica infinita essenza dell’Eros e del Thanatos si intrecciano nel mare dei nostri desideri e delle nostre paure.
    E’ la rappresentazione dell’uomo imbelle inginocchiato di fronte al potere, un potere che riassume le sembianze di un Moloch kafkiano.
    Un’uomo che ha dimenticato la spada di S. Giorgio che trafigge il drago.
    Ma all’orizzonte, fortunatamente, si scorge l’apparire di un’eroe epico che ci porterà la salvezza: Beppe Grillo.

  5. berserker replied:

    Sono appena tornato dalle vacanze (purtroppo) e forse fatico a rientrare nella quotidianità, ma appena ho visto questa ennesima opera d’arte ho avuto l’illuminazione: è semplicemente un’allegoria, la ragazza rappresenta il Berlusca, lo storpio Pierferdinando Casini, altro che Eros e Thanatos, a volte le cose semplici ci sfuggono.
    E Beppe Grillo dove sta? Ma certo, le autoreggenti di Silvia!

  6. humberthumbert replied:

    no, amici, le autoreggenti sono tom cruise e katie holmes. La sedia a rotelle rappresenta scientology. lo storpio è il positivismo borghese, la ragazza invece è burzum (davvero, guardate bene). La vignetta è, in modo piuttosto evidente, una riflessione sulla radice neo pagana del nazismo.
    Se fissate la foto con la dovuta attenzione, riuscirete a vederla in 3D.

  7. berserker replied:

    Ho fatto vedere la vignetta a mio fratello, e mi ha detto che ci vede uno storpio ed una troia, ha ha ridicolo!
    Comunque la ragazza è con ogni probabilità davvero Burzum, (se poi lo dice humberthumbert che ce l’ha messa perchè non fidarsi?) i capelli sono biondi e la barbetta è nascosta dalla spalla, quel bastardo si è truccato e depilato come la Marini, l’ho riconosciuto, in fondo anche lui è un berserker!

  8. bingo replied:

    Ciao, ho scoperto da poco il tuo blog.
    Senti, da amico, se vuoi ti passo i riferimenti di qualche psichiatra. Curati finchè sei in tempo… il mondo sarebbe migliore con una persona sana in più.

  9. Carlo Asili replied:

    Visto che fate vignette (?) come quella del 22/10, dedicata ad una strage in cui è morta un casino di gente, adesso la Bhutto è morta: SIETE CONTENTI?!

  10. berserker replied:

    Alla domanda che hai posto risponderà (se vuole) humberthumbert perchè è rivolta a lui, immagino comunque che domani sera brinderà a champagne per la felicità della morte della Bhutto, la vignetta che aveva fatto infatti serviva proprio a questo, e cioè ad incoraggiare i terroristi di Al Qaida che frequentano il blog ad insistere con i loro sforzi fino ad ucciderla (io sospetto che Benazir abbia respinto humberthumbert che se l’è legata al dito promettendo vendetta, ma non ne sono sicuro, solo lui te lo potrebbe confermare).
    Una domanda invece te la vorrei rivolgere io: visto il nome che porti, perchè non te ne torni all’asilo invece di stare davanti al computer di papà a scrivere certe stronzate?

  11. anna maria franzoni replied:

    bersè, secondo me quelli lì son cloni che cercano di proposito di rendere “pepati” i commenti; probabilmente è qualcuno molto “vicino”. cmq sto vagliando il tuo “per i carcerati colpevoli di reati particolarmente gravi, tipo pedofilia.” e passata la sbornia di fine anno ti comunicherò il risultato.

  12. Carlo Asili replied:

    berserker, avresti potuto rispondere civilmente spiegando il senso di quella cosiddetta vignetta…

    io scrivo stronzate ma tu apri la bocca come fai col culo e sputi scorregge nauseabonde;

    ora torno all’asilo ma tu rientra subito al Cottolengo, mi raccomando!!

  13. anna maria franzoni replied:

    ma perché vai a capo dopo un punto e virgola?

  14. Carlo Asili replied:

    Per dare più forza e chiarezza a quel che scrivo

  15. anna maria franzoni replied:

    ‘sta gran stronzata te l’hanno insegnata a scienze delle merendine? (“comunicazione”)

  16. Carlo Asili replied:

    No cara, me l’ha insegnata sul suo blog un certo Paolo Guzzanti, prima ottimo giornalista e fondatore di “Repubblica”, e ora vicedirettore de “Il Giornale”, che scrive solo da 44 anni…

    Io sono laureato in Lettere Classiche, tu in che cosa sei laureata, fenomenologia delle scoregge?

    Allora in questa notte di botti puoi finalmente far vedere a tutti cos’hai imparato all’Università del Peto Tonante!!!

    PS. onde prevenire dietrologie facili e obiezioni idiote varie, tanto per capirci: Guzzanti, pur essendo un mio cordiale e ospitalissimo padrone di casa, è politicamente quasi al mio opposto, io sono avversario acerrimo di Forza Italia

  17. berserker replied:

    carletto, non dire le parolacce che è peccato.
    Come tutti i bambini curiosi vuoi che qualcuno ti spieghi il senso della vignetta, ma vedi, non è questo il punto, non è questo lo scopo, un blog non è come quando la maestra ti insegna le specie degli animali sul libro illustrato, in un blog la maestra fornisce un suo spunto su un argomento e poi si aspetta che i bambini diano un loro contributo al discorso, un qualcosa che sia sensato o magari soltanto spiritoso.
    Se ti impegnerai, magari facendoti aiutare dal maestro Guzzanti, forse ci riuscirai anche tu.
    Comunque se fossi in lui io ti punirei severamente, è inammissibile che tu sia un “acerrimo avversario di FI”, ma sei impazzito? Chi ti ha messo in testa certe cose?
    Come minimo ti porterei via tutti i giochi ricevuti a natale, e poi magari qualche scapaccione non sarebbe male.
    Tutto questo naturalmente vale se quello che afferma su di te l’olocaustica franzoni non è vero.
    Anna Maria, attenderò il risultato delle tue speculazioni, e che la saggezza ispiri le tue azioni ed i tuoi pensieri.

  18. Carlo Asili replied:

    Hai ragione tu berserker, infatti l’ultima vignetta che è stata qui pubblicata non ha bisogno di alcuna spiegazone: è una sonora stronzata messa lì a cazzo con l’intento “cattivista” di “provocare”, ma l’unica cosa che provoca è un moto di profonda commiserazione per i suoi autori

    Quanto allo spiegare le vignette: ma chi te l’ha chiesto? E tu chi sei, l’avvocato delle cause dementi?

    Se tu avessi avuto un briciolo di buon senso e soprattutto di civiltà, avresti detto: “guarda che di quella vignetta non hai capito niente, ti stai sbagliando, significava la tal cosa, etc” ; invece – avendo tu palesemente la coda di paglia, perchè il mio commento ha in qualche modo colto nel segno – ti sei lanciato subito in una polemica difesa a spada tratta della vignetta medesima, al quale tu e l’autore attribuite un senso preciso, eccome!! Appunto quello – pregevolissimo – che vien fuori dalla tua risposta, di essere “favorevole” alla povera Bhutto (che tra parentesi non si sa con certezza se sia stata uccisa da Al Quaida o, più verosimilmente, da Musharraf);

    Ed io in quel caso mi sarei certamente profuso, come sarebbe stato giusto e doveroso, in scuse: ma la tua risposta ha eliminato questa possibilità

    Se poi postare vignette vuol dire per te lanciare il sasso e poi nascondere sempre la mano, facendo finta di niente, senza prendersene un minimo di responsabilità: questo sì che è da bambini, e con gravi problemi anche, altro che spunti!! Troppo comodo, caro mio, comportarsi così, soprattutto quando ci si vuol rivolgere pubblicamente alle persone!!

    Poi da un personaggio che pensando d’essere “cattivisticamente” originale si firma “Anna Maria Franzoni”, e che nel suo cosiddetto “blog” (io lo chiamo un cumulo di merda fumante) scrive cose spregevoli contro gli ebrei, col pretesto di parlare di Benigni o dell’anoressia, non prendo certo lezioni(e de’ che poi? Di razzismo becero e schifoso? Di accertata morte cerebrale? Ma vaffanculo!!!)

    Io forse sarò punito da Guzzanti – ne dubito assai, perchè conosce fin troppo bene il mio modo di pensare e lo rispetta – a te ci ha già pensato Madre Natura, privandoti totalmente dell’intelligenza sin dalla nascita…Mandami un cartolina dal Cottolengo

  19. berserker replied:

    carletto, forse preso dall’orgasmo nella tua scrittura non ti sei accorto che per la seconda volta hai accennato al fatto che io avrei dovuto dare una spiegazione alle vignette, e ciò indica chiaramente che non ti rendi conto esattamente nemmeno di quello che dici, poverino, ma questo è in definitiva un’attenuante.
    Comunque tengo a precisare che non ho difeso a spada tratta ne’le vignette, di cui ovviamente non conosco il significato dato dall’autore, ne’ l’autore o gli autori stessi, l’unica cosa che volevo evidenziare e che sembra a tutti perfettamente lampante sono le colossali cazzate riesci a partorire.
    Tra l’altro se invece di guardare solo le figure leggessi anche, sapresti che non ero (e non sono) favorevole alla Bhutto.
    Ora ti lascio perchè qui al Cottolengo è ora di cena ed ho molta fame (sai ho 2 teste e quindi ho 2 bocche da sfamare..)

  20. Carlo Asili replied:

    berserker: ovvero “IPSE DIXIT”…

  21. anna maria franzoni replied:

    carlo asili è fascista e andrebbe denunziato alla polizia postale. questi napolecani trapiantati nella capitale non ci piacciono. a morte! w la rivoluzione!

  22. Carlo Asili replied:

    Chi è che ha fatto entrare questa puzza di merda? Chiudete le finestre, per favore!!

  23. anna maria franzoni replied:

    eh ad occhio e croce da quando posti. comunque sei un genio, ti ammiro per questo clone.

  24. Carlo Asili replied:

    No no, cara, hai gravi problemi col naso, a furia di sedere sulla merda ne senti l’odore dappertutto: qui è entra solo quando arrivi tu

  25. oreste benzi replied:

    ecco una cosa che non mi piace di internet..e io ci vengo poco…è questo..la gente litiga e litiga e litiga…e poi non ci si può picchiare…cioè tutti ora sono colonizzati contro carlo asili..ragionevole indubbiamente..ma il punto non è questo. anch’io mi ci vorrei coalizzare..ma sarebbe bello che lo picchiassimo in tanti e poi lui chiama i suoi parenti e amici..beh no..solo i parenti, amici dubito ne abbia troppo sfigato..vabbeh facciamo i suoi parenti con paolo guzzanti e ci vengono a casa a picchiare e poi scatta un a lunghissima faida di sangue per futili quanto nobili motivi…
    ma non succederà nulla di tutto questo…
    è un vero peccato…
    tu che ne pensi carlo..che ne dici di una buona vecchia scazzottata?
    ora mi informo meglio su paolo guzzanti se cambio idea mi schiero con te!!
    eh?eh?eh?eh?

  26. Carlo Asili replied:

    SONO SOLO UN POVERACCIO…..SCUSATE

  27. anna maria franzoni replied:

    non hai più di 18 anni.

  28. Carlo Asili replied:

    L’idiota che si è firmato a mio nome postando questo:

    “Carlo Asili replied:

    SONO SOLO UN POVERACCIO…..SCUSATE

    Gennaio 6, 2008 at 8:42 pm.”

    è solo un POVERO IDIOTA VIGLIACCO

    PS: chi si è firmato qui Oreste Benzi ha scritto la più
    grande idiozia nella storia di questo blog, anzi di
    tutti i blog del mondo, soffiando con la bocca
    altre ventate di odore di merda: e si dice
    “coalizzati”, non “colonizzati”, TORNA A SCUOLA!!

    anna maria franzoni, dove sta la tua caverna, nel
    periodo Neanderthal o prima?

    Addio per sempre, poveracci, ma attenti a firmarvi col mio nome; abito sempre a 10 minuti d’auto dalla Polizia postale…

    Carlo Asili (quello vero)

  29. anna maria franzoni replied:

    Occhio: c’è il tuo accompagno che ti sta aspettando per la cena (tra l’altro s’è incazzato perché hai perso una formina quadrata da incastonare). Oggi se riesco ti scrivo una e-mail.

  30. Carlo Asili replied:

    A te invece stanno cercando disperatamente gli infermieri del Cottolengo, da dove sei scappata…aspetto ancora la tua mail, voglio proprio vedere

  31. Carlo Asili replied:

    Ad humbert humbert, senza polemica alcuna, ma solo per la cronaca e ammesso che per te abbia qualche importanza:

    come mai non sei mai intervenuto?

    L’orologio del tuo blog è quasi un’ora indietro

  32. humberthumbert replied:

    ciao CArlo.
    non ho capito cosa hai contro la fenomenologia delle scorregge nè in cosa dovrei intervenire.
    Scusa per l’orologio, provvederemo.

  33. Carlo Asili replied:

    Caro humberthumbert, touchè: questa della fenomenologia delle scorregge era buona e m’ha fatto ridere di gusto…e sul tuo intervenire o meno mi hai così già risposto ad abundantiam, chiarendo che per te non ce n’era bisogno. Pax tibi

  34. sam hall replied:

    per chi ha voglia di leggere
    http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/01/09/lintervista-mai-fatta-a-beppe-grillo

  35. Carlo Asili replied:

    caro sam hall, certo che la faccenda è piuttosto inquietante…grazie mille per la segnalazione

  36. Pietro Melis replied:

    Solo oggi ho scoperto ciò che in uno dei primi mesi del 2008 ha scritto con odio contro di me senza aver letto ciò che ho scritto in un saggio sequestrato (e che poi ho ripubblicato in un volume d 800 pagine con lo stesso titolo) un subanimale con sembianze umane (Carlo Asili) che dice di conoscermi personalmente e che mi avrebbe preso volentieri a calci in culo mentre questo ignobile subanimale a cui le lettere classiche (in cui dice d essere laureato) sono servite da antidoto ad un livello che fosse almeno di animalità, perché sarebbe migliore se fosse un animale non umano. Io non mi nascondo dietro l’anonimato come fa questo subanimale, che fa capire di vantarsi di essere un antianimalista. Per forza. EGLI E’ UN SUBANIMALE LA CUI VITA VALE MENO DI QUELLA DI UN INSETTO NOCIVO profpietromelis@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback URI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: